10 motivi per la costruzione col calcestruzzo

  1. Duraturo e resistente
    Chi impiega il calcestruzzo costruisce in modo duraturo e resistente; il materiale dispone infatti di un’elevata capacità di resistenza. Il calcestruzzo quasi non si altera nel tempo, ma anzi accresce la propria robustezza con conseguente riduzione dei costi derivati.
     
  2. Efficienza termica
    Grazie alla sua massa, il calcestruzzo funge da accumulatore di calore. La costruzione funge sia in inverno che in estate da equilibratore termico e produce un clima ambientale costante con "effetto benessere".
     
  3. Protezione acustica
    Grazie al suo peso specifico, il calcestruzzo protegge efficacemente dal rumore. La valida protezione acustica è particolarmente preziosa in prossimità di strade a traffico elevato, linee ferroviarie o piste di atterraggio. Anche sotto questo profilo esso rappresenta la migliore scelta quale materiale da lavoro.
     
  4. Impermeabile all'acqua
    Col calcestruzzo si realizzano edifici impermeabili. Con la cosiddetta "vasca bianca" si ottiene l'impermeabilità all'acqua mediante misure tecniche provate. Fondazioni e cantine ne rappresentano un importante e vantaggioso campo di applicazione.
     
  5. Resistenza al fuoco
    Il calcestruzzo è resistente al fuoco in quanto non brucia e non fonde. L'aumento della temperatura in caso d'incendio è sostanzialmente minore che con l'impiego di altri materiali da costruzione. Inoltre, in caso d'incendio, gli edifici possono essere risanati in modo più facile ed economico.
     
  6. Architettura individuale
    Con il calcestruzzo è possibile realizzare pressoché qualsiasi forma e funzione architettonica di grande valore. L'architetto può dunque realizzare facilmente il suo stile personale ed esprimere così la sua individualità.
     
  7. Materie prime naturali
    Le materie prime per la produzione del calcestruzzo sono acqua, sabbia, ghiaia e cemento. Tutti questi materiali sono o derivano da materie prime naturali.
     
  8. Riciclaggio efficace
    Il calcestruzzo è completamente riciclabile. Gli elementi costruttivi in calcestruzzo si possono frantumare e riutilizzare come materiale nella costruzione stradale.
     
  9. Riduzione del consumo energetico
    Il consumo di energia per la produzione del nostro calcestruzzo è ridotto: le risorse impiegate provengono infatti in prevalenza dalla regione. L'efficienza termica del calcestruzzo permette inoltre di risparmiare energia, sotto forma di costi di riscaldamento e di raffreddamento durante il periodo di utilizzazione.
     
  10. Sostenibilità ed ecologia
    Grazie al parsimonioso impiego delle risorse, alla riduzione delle emissioni di CO2 e all'impiego di materiale di riciclaggio, l'industria del calcestruzzo contribuisce in modo sostanziale alla sostenibilità ambientale.